Prestiti veloci e garanzie

Somma di denaro in prestitoI prestiti veloci non richiedono tipicamente la presentazione di garanzie reali alla società finanziaria (come ad esempio l’ipoteca nel caso del mutuo), specie quando il finanziamento si presenta nella forma di cessione del quinto (la presenza di busta paga o pensione fissa e costante costituisce di per sé una buona garanzia per la finanziaria).

In alcuni casi può tuttavia essere richiesta la presenza di garanzie personali, come un garante, un coobbligato o un fideiussore, e/o la sottoscrizione di una copertura assicurativa.

Requisiti prestiti veloci

I requisiti necessari per accedere ad un prestito veloce possono variare a seconda della banca o della finanziaria considerata.

I prestiti veloci sono in genere accessibili a lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti e pensionati residenti in Italia, nei limiti di età previsti dalla banca o finanziaria e in possesso di reddito o pensione stabile e buona posizione creditizia.

La presenza di una busta paga e di una buona posizione creditizia (nessun protesto o problema con i pagamenti) sono due aspetti che incidono sensibilmente sulla velocità con cui può essere erogato il finanziamento.

Si rende inoltre necessaria la presentazione di adeguata documentazione alla banca o società finanziaria di riferimento.

Documenti prestiti veloci

Documenti richiesti finanziamento velocePer richiedere un prestito veloce occorre far pervenire alla società finanziaria contratto firmato e apposita documentazione.

Spesso i documenti possono essere inviati tramite fax, così da velocizzare l’intero processo e consentire l’erogazione del finanziamento in tempi brevi.

Tra i principali documenti necessari per richiedere un prestito veloce troviamo solitamente:

  • copia fronte e retro di un documento d’identità valido (es. Carta d’Identità, Patente, Passaporto);
  • copia del tesserino del codice fiscale / tessera sanitaria;
  • documenti che attestano la condizione professionale del richiedente:
    • per i lavoratori dipendenti: copia dell’ultima busta paga;
    • per i lavoratori autonomi: copia dell’ultimo modello unico;
    • per i pensionati: cedolino della pensione o copia dell’ultimo modello CUD / OBIS;
  • copia del permesso di soggiorno (se non appartenenti alla CE).